CONGELARE E SURGELARE SONO SINONIMI?
Molti sono convinti che congelare e surgelare siano sinonimi, non è così. Nei processi di congelamento e di surgelazione c’è una variabile fondamentale che rende le due tecniche profondamente diverse: il tempo. A differenza del congelamento, la surgelazione è un processo molto rapido che, sfruttando temperature molto basse, permette di mantenere intatte le qualità organolettiche, il sapore, l’aroma e l’aspetto degli alimenti.

HAI PROVATO A SPEZZARE LA CARNE CONGELATA?
Congela in un freezer tradizionale una bistecca di spessore medio e prova a spezzarla con le mani: si piegherà e ti sarà impossibile troncarla. Esegui la prova analoga dopo un ciclo di surgelazione con VISION e sentirai un crack secco e preciso. Osservando l’interno della carne noterai che non ci sono alterazioni di colore, si è attivato, infatti, il processo di microcristallizzazione: l’acqua gela senza lacerare le membrane cellulari e le fibre, il prodotto non subisce alcuna modificazione nella struttura biologica. Durante la fase di decongelamento non ci sarà alcun rilascio di liquidi e il prodotto resterà tenero e succoso come quello fresco.

GRIGLIATA MISTA DI CARNE IN FORNO A 220°C IN 8 MINUTI
Un prodotto surgelato con VISION può essere cotto come se fosse fresco. Un petto di pollo, una fettina di maiale o di manzo, una salsiccia: puoi realizzare una grigliata mista di carne in forno a 220°C in 8 minuti con un ottimo risultato qualitativo e senza spreco di prodotto fresco.